Statuto

Art. 1 

È costituita in Roma la Fondazione Rui (Residenze Universitarie Internazionali). La sua attività, spiegata nel quadro internazionale dei rapporti della cultura, è intesa a promuovere ed incoraggiare iniziative per la formazione di universitari ed intellettuali. A questo scopo, la Fondazione, che collabora con enti nazionali ed esteri aventi analoghe finalità e con istituzioni culturali anche internazionali, si propone di istituire e gestire collegi universitari per studenti italiani e stranieri (residenze universitarie internazionali), impartendovi insegnamenti interni a sussidio e complemento di quelli universitari.

Art. 2

Per raggiungere questa esclusiva finalità, Fondazione Rui potrà anche:

a) conferire premi, borse di studio e sussidi a cittadini italiani, perché seguano in Italia o in altra Nazione corsi di studio, di perfezionamento o ricerchedi carattere scientifico;

b) assegnare premi, borse di studio e sussidi a cittadini stranieri, perché seguano in Italia corsi di studio, di perfezionamento o ricerche di carattere scientifico;

c) costituire ed incrementare biblioteche e centri bibliografici che possano essere di ausilio agli studiosi di qualunque nazionalità che seguano corsi di studio presso gli Atenei italiani;

d) promuovere attività culturali intese ad agevolare l'ambientamento degli studiosi e degli studenti stranieri nella vita sociale italiana, aiutandoli nello studio della lingua e facilitando loro la conoscenza delle istituzioni accademiche e del patrimonio artistico nazionale;

e) favorire la costituzione di centri di studio e l'organizzazione di corsi, convegni, seminari ed ogni altra iniziativa propria alla formazione culturale della gioventù.

Eventuali attività commerciali sono comunque a carattere residuale e funzionale al perseguimento delle suddette finalità.

(estratto dallo Statuto della Fondazione Rui)

Privacy Policy